ART STUDIO – Presentazione CD “Rendez Vous”

Sabato 19 ottobre alle ore 21.30

PRESENTAZIONE CD “Rendez Vous” [Caligola Records – 2013]
Colors Club – Via Sacchi 63, Torino

http://www.colorsclubtorino.it/sabato-19-ottobre-art-studio/

art studio

Raro esempio sia di longevità artistica che di parsimonia produttiva, l’Art Studio aveva festeggiato nel 2007, con «Trenta_Live in Torino», suo ottavo album ufficiale, i 30 anni di attività discografica. Ma il gruppo s’era addirittura formato tre anni prima, nel 1974, sulla scia dei nuovi fermenti creativi presenti soprattutto sulla scena jazzistica romana e milanese. Sei anni dopo, l’Art Studio si conferma voce più che mai viva e personale del jazz italiano, avvicinandosi quindi nel migliore dei modi, con questo «Rendez vous», lavoro attuale e fresco, al quarantennale. Se si esclude la raccolta «The complete CMC Sessions», con cui Splasc(h) aveva riedito quattro titoli ormai introvabili, pubblicati fra il 1978 ed il 1986 da CMC, questo è il nono lavoro del gruppo, che si ripresenta con molte conferme ma anche con qualche novità. E’ sempre lo stesso, quello delle origini, il trio composto dal chitarrista Claudio Lodati, dal contrabbassista Enrico Fazio e dal batterista Fiorenzo Sordini. E’ nuovo invece l’inserimento del sassofonista Francesco Aroni Vigone – anche lui piemontese, musicista di formazione classica, già componente stabile dei gruppi di Fazio e del trombonista americano Marty Cook – che prende il posto di uno dei quattro storici fondatori, l’eclettico e vulcanico Carlo Actis Dato. C’è poi l’inserimento di Irene Robbins, che diventa il quinto elemento della formazione. Più che di novità, bisognerebbe però parlare in questo caso di ritorno, poiché la pianista e cantante di Detroit aveva già partecipato, dal 1981 al 1986, a tre importanti lavori del gruppo. La Robbins si ritaglia un ruolo per nulla marginale in questa nuova produzione, non solo suonando in ogni traccia, ma firmando anche due delle sette composizioni presenti. Si arricchisce così la tavolozza dei colori di un progetto che proprio nell’incontro di anime diverse ma complementari – l’etereo free della Robbins, le ipnotiche figurazioni neo–bop di Aroni Vigone e Fazio, il rock sperimentale, quasi crimsoniano, di Lodati – sembra ritrovare un’originale e definita cifra stilistica, non distante da quella che ne aveva decretato il successo di critica negli anni ’80.

ENRICO FAZIO Critical Mass – SHIBUI [LeoRecords 2013]

_______________________

CD LR 678 – LEO RECORDS
BUY HERE

Luca Campioni – violin
Alberto Mandarini – trumpet • flugelhorn
Gianpiero Malfatto – trombone • euphonium • flute
Adalberto Ferrari – clarinet • bass, contrabass & turkish clarinets
Francesco Aroni Vigone – soprano & alto saxes
Gianni Virone – tenor & baritone saxes • lead flute
Enrico Fazio – composition • double bass • balafon
Fiorenzo Sordini – drums • percussion

Tracks:

1. TEMPUS FUGIT
2. EFFETTI COLLATERALI
3. PIANOLESS
4. TUTTECOSE
5. SHIBUI
6. SERIAL PLAYER
7. SERENDIPITY
8. N.O. TAP


This CD is the first part of a larger project, mainly based on my personal approach to composition, developed during many years and through many works: a kind of harmonic and melodic side-slipping applied to different music forms with a dense texture.

Tempus Fugit is a remake of one of my compositions written in the ‘80s, based on a Kurt Weill’s shred (main solos: violin, trumpet, tenor sax).
Effetti Collaterali originates from a bass riff, ending with an extrapolated rhythmic cell by the rock band Colosseum over the riff, with a collective improvisation (main solos: trombone, bass clarinet).
Pianoless starts with a Turkish clarinet solo, while the bass plays mainly in double notes (main solos: Turkish clarinet, violin, alto sax).
Tuttecose comes from a joke of my 4-year-old son, singing into a baby musicbox (main solos: clarinet, trumpet).
Shibui is based on harmonic side-slipping (main solos: tenor sax, contrabass clarinet, violin, drums, trombone, alto sax).
Serial Player is written in twelve-tone technique and the solos stem from the four main series (main solos: baritone sax, collective solos).
Serendipity, according to the title, has two different moods linked by a rhythm pattern (main solos: flute, trumpet, alto sax, trombone, violin).
N.O. Tap is a funny ending, a mixture of side-slipping, tip tap, swing and collective improvisation à la New Orleans.

All music composed & arranged by Enrico Fazio; published by Alissa Publishing/PRS

Overdubbing: Simone Fazio voice, Paolo Rolandi keyboards
Recorded June 2-3 and September 22, 2012 at (52+1) Studio, Agliano Terme (AT) Italy
Sound engineer Fosca Massucco
Mastering Maurizio Giannotti at NewMastering Studio

Produced by Enrico Fazio & Leo Feigin

FRANCESCO ARONI VIGONE TRIO – Ore Blu [Splasc(h) Records 2013]

ore blu

Francesco Aroni Vigone – alto sax
Enrico Fazio – double bass
Fiorenzo Sordini – drums

Splasc(h) Records 2013

ART STUDIO – “RendezVous” [Caligola 2013]

art studio

Francesco Aroni Vigone (alto & soprano sax),
Claudio Lodati (guitar),
Irene Robbins (piano, vocals),
Enrico Fazio (double bass),
Fiorenzo Sordini (drums, percussion).

1) Tumbu
2) Reunion
3) Tip Tap
4) Shorebird
5) Esquinas
6) Gyes
7) Ocean blues

Recorded and mixed at (52+1) Studio, Agliano (Asti), in July 2012, by Pippi “Adogontour” Leardi (tracks 1–6) and by Fosca Massucco (track 7). Mastering by Maurizio Giannotti

Raro esempio sia di longevità artistica che di parsimonia produttiva, l’Art Studio aveva festeggiato nel 2007, con «Trenta_Live in Torino», suo ottavo album ufficiale, i 30 anni di attività discografica. Ma il gruppo s’era addirittura formato tre anni prima, nel 1974, sulla scia dei nuovi fermenti creativi presenti soprattutto sulla scena jazzistica romana e milanese. Sei anni dopo, l’Art Studio si conferma voce più che mai viva e personale del jazz italiano, avvicinandosi quindi nel migliore dei modi, con questo «Rendez vous», lavoro attuale e fresco, al quarantennale. Se si esclude la raccolta «The complete CMC Sessions», con cui Splasc(h) aveva riedito quattro titoli ormai introvabili, pubblicati fra il 1978 ed il 1986 da CMC, questo è il nono lavoro del gruppo, che si ripresenta con molte conferme ma anche con qualche novità. E’ sempre lo stesso, quello delle origini, il trio composto dal chitarrista Claudio Lodati, dal contrabbassista Enrico Fazio e dal batterista Fiorenzo Sordini. E’ nuovo invece l’inserimento del sassofonista Francesco Aroni Vigone – anche lui piemontese, musicista di formazione classica, già componente stabile dei gruppi di Fazio e del trombonista americano Marty Cook – che prende il posto di uno dei quattro storici fondatori, l’eclettico e vulcanico Carlo Actis Dato. C’è poi l’inserimento di Irene Robbins, che diventa il quinto elemento della formazione. Più che di novità, bisognerebbe  però parlare in questo caso di ritorno, poiché la pianista e cantante di Detroit aveva già partecipato, dal 1981 al 1986, a tre importanti lavori del gruppo. La Robbins si ritaglia un ruolo per nulla marginale in questa nuova produzione, non solo suonando in ogni traccia, ma firmando anche due delle sette composizioni presenti. Si arricchisce così la tavolozza dei colori di un progetto che proprio nell’incontro di anime diverse ma complementari – l’etereo free della Robbins, le ipnotiche figurazioni neo–bop di Aroni Vigone e Fazio, il rock sperimentale, quasi crimsoniano, di Lodati – sembra ritrovare un’originale e definita cifra stilistica, non distante da quella che ne aveva decretato il successo di critica negli anni ’80.

MORE ON http://www.caligola.it/shop/#!/~/product/category=5785351&id=25091367

Enrico Fazio’s Critical Mass on recording!

Sono iniziate le registrazioni del nuovo disco con Alberto Mandarini, Gianpiero Malfatto, Francesco Aroni Vigone, Gianni Virone, Luca Campioni, Adalberto Ferrari, Fiorenzo Sordini.

Freddi D’Amico Trio – LIVE in Vigevano on 24/03/2012

*****************

FREDDI D’AMICO TRIO

(Freddi D’Amico, Enrico Fazio, Fiorenzo Sordini)

Sabato 24 marzo 2012 – Ore 22.00

Vigevano fraz.  Sforzesca – Strada dei Ronchi, 7

Concerto Vigevano Enrico Fazio

Locandina concerto Vigevano